Salute Benessere

Consigli e novità per una migliore Qualità di Vita

Flash News

Natural Water
Erogatori AQUAdrink
Il miglior modo di bere acqua
4 Settimane di prova Gratis

Informazioni


natural life therapy

Trattamento bellezza biorivitalizzante viso sconto 10%
Informazioni


swiss ayurvetic institute
Diventa Terapista Ayurvedico
Informazioni


alfadinamica
Novità:
Prodotti Naturali per bellezza e Make-up
Informazioni Alfadinamica
Corsi Alfadinamica
Luglio- Dicembre 2015
Informazioni Corsi


atra antivivisezione

Rivista trimestrale ATRA
L'associazione svizzera contro la vivisezione degli animali presenta la
versione online di Orizzonti
Settembre 2015


Offerte Bellavista Park Hotel SPA

Offerta primavera 5 giorni da 380€
Informazioni

Vedi tutte le offerte per il 2015

Operatori del settore

operatori del settore salute e benessere

Vedi la lista completa dei professionisti che operano nelle varie categorie nel settore Salute e Benessere 

dormire Per una persona in buona salute che non ha dolori, ci sono più posizioni confortevoli e quindi corrette per dormire. Al contrario la persona che soffre di dolori dell'apparato locomotore e che passa la notte a cercare una buona posizione trae solo vantaggi nell'andare a consultare un chiropratico; sarà lui a dargli dei consigli e a mostrargli la postura ottimale.

Dormire sul lato:
Buona posizione se il materasso si adatta al corpo. E' il compito di un prodotto di nuova tecnologia! Pensate, in effetti, alle differenze di forme che esistono tra uomini e donne ... testa, nuca, spalle, bacino, anche e gambe ecc... La colonna vertebrale deve essere dritta lateral­mente in tutta la sua lunghezza. I cuscini tra le ginocchia sono degli elementi preziosi: scaricano l'arti­colazione della anche in modo da evitare la rotazione del bacino e dunque una torsione della colonna vertebrale. I cuscini ad acqua e i cuscini di gomma piuma si adatta­no alla forma del corpo costituen­do un buon appoggio per la testa e per la nuca.La posizione fetale risponde al fab­bisogno delle vertebre: impedisce al bacino di ruotare in avanti e mette la colonna vertebrale in estensione. Da esperienze condot­te è stato dimostrato che il lato sini­stro è più adatto alle persone che soffrono di dolori allo stomaco. D'altro canto per una colonna ver­tebrale in buona stato il lato su cui si giace non ha importanza.

Dormire sulla schiena:

Niente si oppone al fatto di dormi­re sulla schiena se le normali curva­ture sono ben rispettate. Alcuni dormono semi seduti a causa del mal di stomaco o di problemi car­diaci. Questa posizione è meno opportuna per la colonna vertebra­le che non può rilassarsi altrettanto bene e oltretutto questa posizione non permette di girarsi sui fianchi.

Dormire sulla pancia:

Quello che è vero per i neonati è ugualmente valido per gli adulti: non si dorme sulla pancia. Perché? La respirazione addominale è bloccata, il volume respiratorio si trova dunque ridotto di metà. Siccome la testa è girata di lato, la colonna vertebrale è girata, ciò che favorisce i problemi alle spalle e alla nuca. La tensione muscolare si riduce durante il sonno e la colonna vertebrale si rilassa nella zona lombare. Esistono dei cuscini speciali per aiutare quelli che dor­mono sulla pancia a cambiare la loro posizione abituale.

E per ciò che riguarda i piccoli ripo­si sul divano davanti alla TV? Altrettanto riparatori come il pro­gramma che ne ha creato la son­nolenza...II mio consiglio: spegnere la televi­sione ed andare a dormire a letto!


IL DECALOGO DEL DOLCE DORMIRE:

  • E un pregiudizio pensare che esista un numero giusto d'ore di sonno per notte: ciò dipende da numerosi fat­tori personali e varia con l'età e le situazioni della vita. Ecco una breve guida al sonno sperando che riusciate ad abbandonarvi e cadere nelle braccia di Morfeo senza problemi.

  • Non sforzatevi di addormentarvi. Più cercherete di farlo, più avrete gli occhi sbarrati, più vi sentirete ben svegli, inadeguati e incapaci di riposare. Se proprio siete disposti al sacrificio... sforzatevi di non sforzarvi di dormire.

  • Cercate di alzarvi tutte le mattine alla stessa ora, indi­pendentemente dalle ore di sonno dormite. Se la vostra efficienza durante il giorno risulta diminuita, lo sarà solo di poco e se la notte precedente avrete dor­mito poco, sarà più facile addormentarvi quella seguente. Se vi alzerete più tardi o cercherete di recuperare al pomeriggio, instaurerete solo un circolo vizioso negativo.
  • Non andate a letto immediatamente dopo cena anche se vi sentite "abbioccati". Probabilmente vi addormentereste in fretta, ma altrettanto rapidamente vi sveglie­reste durante la notte con difficoltà a riprendere sonno. Ricordate anche che un bicchierino di un superalcolico in più a fine pasto produce un effetto analogo.

  • Se, quando siete a letto, il sonno tarda a venire, non state lì a rigirarvi e a rimuginare, ma piuttosto alzate­vi, leggete qualcosa che v'interessa od occupatevi in qualche attività.

  • Rinunciate al sonnellino pomeridiano o, se proprio non potete farne a meno, ricordatevi di sottrarre tale tempo da quello del sonno notturno, che necessaria­mente sarà più breve.

  • Non preoccupatevi troppo al pensiero che forse stanotte dormirete poco e domani avrete una giornata impegnativa. Le vostre energie psicofisiche non dipenderanno più di tanto dalle ore di sonno, mentre il fatto di pensare: "domani non sarà in forma perché non ho dormito a sufficienza" rischia di divenire una nefasta profezia che si autodetermina.

  • Se avete l'abitudine di leggere a letto, continuate a farlo, finché non ce la farete più a resistere al sonno.

  • Apprendete una buona tecnica di rilassamento. Questo non solo vi aiuterà a dormire meglio, ma anche a gestire più positivamente le vostre energie psi­cofisiche durante la giornata, ad essere più lucidi ed efficienti.

  • Ricordatevi che il dormire, come tutti i comportamenti, è soggetto alle abitudini. Quindi rispettate i vostri orari consueti: alterarli drasticamente deve costituire solo un evento eccezionale.

Aderisci al Portale

Sei un operatore del settore?
Contattaci per inserire la tua attività sul portale
Contattaci

Questo sito utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori.Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.